Cerchi un modo per poter stimolare il tuo corpo ad allenarsi, affidandoti a un semplice accessorio che riesca a controllare i tuoi movimenti? Indossando un braccialetto contapassi riuscirai a sfruttare al meglio il tuo tempo. Basta una passeggiata, un giro all’aria aperta e il tuo stile di vita può migliorare completamente. Lo scopo di un contapassi è quello di sfruttare una tecnologia avanzata per monitorare le funzioni e reazioni del tuo corpo. Tra le sue caratteristiche primarie troviamo la capacità di indicare la distanza che si percorre, quella già percorsa e soprattutto il ritmo sostenuto. Rileva ogni movimento, che sia un passo o una corsa, registrano la pressione del piede sul terreno. Grazie alle sue funzioni avrai un quadro completo della tua attività fisica quotidiana.

Caratteristiche del braccialetto contapassi

I braccialetti contapassi si sono affermati sul mercato non solo per le loro funzioni, ma anche per il design moderno con linee eleganti e al tempo stesso sportive. Prevede anche l’integrazione di una radio, con la quale potrai scegliere la tua colonna sonora mentre ti alleni o passeggi durante i tuoi allenamenti. I modelli più avanzati e top di gamma permettono inoltre di offrire la misurazione del battito cardiaco e un sistema di conteggio delle calorie. Grazie alla sua professionalità è un ottimo alleato per chi ha scelto la corsa come sport primario e abitudine di vita. Nella maggior parte dei casi sono anche resistenti all’acqua e sono perfetti nelle giornate di pioggia improvvisa.

I 3 migliori modelli del mercato

Tra i modelli migliori a livello di qualità e prezzo troviamo il contapassi Willful, che è un orologio da polso con il quale è possibile controllare la distanza, le calorie bruciate, usando un sensore di velocità e un sistema di monitoraggio del sonno. Il suo prezzo online è di 19,99 €.

Un altro modello interessante di braccialetti fitness è l’Endubro i5 Plus per Android e IOS con Bluetooth 4.0. Presenta le caratteristiche del prodotto precedente con l’aggiunta di alcune funzioni, come trova il tuo telefono, una fotocamera e la possibilità di ricevere notifiche WhatsApp, SMS, Skype, Facebook e Twitter. Viene venduto online a 29,99 €.

Il braccialetto fitness, Camtoa ID107 è un ottimo prodotto professionale con touchscreen; è un contapassi smart, che prevedere la misurazione della frequenza cardiaca, il controllo del sonno, la misurazione della distanza, il controllo della fotocamera, le notifiche delle chiamate, la visualizzazione di data e ora di registrazione della corsa e della camminata. Il suo prezzo è di 34,99 €.

 

Quali sono le caratteristiche fondamentali per rendere unico uno speaker portatile? Questa guida ti aiuterà a destreggiarti al meglio nella scelta di una cassa bluetooth che faccia al caso tuo. Iniziamo subito dicendo che per valutare quale sia il miglior prodotto da acquistare dovrai valutare 4 aspetti fondamentali. Prima di tutto l’autonomia, poi la solidità dei suoi materiali, le funzioni e le prestazioni. E noi questi 4 aspetti li andremo ad analizzare insieme.

Batteria da almeno 10 ore

Uno degli aspetti fondamentali è legato sicuramente alla batteria minima garantita di 5 ore, anche se ti consigliamo di puntare su quei modelli che arrivano fino a 10 ore. Il motivo è presto detto: se viaggiate spesso e non avete continuamente la possibilità di ricaricare le casse, avrete la certezza di poter contare su più ore di riproduzione.

Un’alternativa importante è affiancare l’acquisto delle casse bluetooth a una batteria universale: in questo modo potrai ricaricare più dispositivi nello stesso momento. Ed è un’idea perfetta se viaggi o se trascorri molto tempo fuori casa.

Materiali e funzioni

Sicuramente i materiali usati per assemblare le nostre casse sono fondamentali. Dovranno essere impermeabili, così da massimizzare il loro utilizzo: potrai portarle al mare o in piscina e non rischierai mai di rovinarle o comprometterle. Tra le tante funzioni controlla che sia presente il Viva Voce, che per alcune persone non sarà considerato essenziale, ma al tempo stesso è utile se ti trovi a ricevere una chiamata sul telefono mentre quest’ultimo è collegato alle casse.

Continua a leggere

Vivere in un ambiente che sia sempre sano e depurato non è poi così impossibile, soprattutto se scegliamo di affidarci ai giusti mezzi che troviamo a disposizione sul mercato. Uno degli accessori che può aiutarci a migliorare questa condizione è un purificatore d’aria che funziona con l’aiuto di un filtro utile per rimuovere gli agenti inquinanti e le particelle che troviamo nell’aria. Quando vogliamo evitare l’inquinamento domestico non dobbiamo necessariamente limitare l’uso di certi elettrodomestici o componenti che usiamo per arredare (alcuni dei quali sprigionano sostanze nocive per il nostro organismo). E’ sufficiente installare un depuratore di aria per ambiente.

Purificatori: come funzionano e perché sono così importanti

I purificatore d’aria per ambienti sono importanti perché con un lavoro completamente autonomo riescono a rimuovere le sostanze inquinanti che si vanno ad accumulare in una stanza, una quantità che è fino a cinque volte più inquinante dell’aria stessa che troviamo all’esterno. Se hai in casa una persona che soffre di asma o di allergie, sarà la soluzione più pratica e veloce per porre rimedio a tali disturbi. Sono in grado di eliminare anche la polvere e soprattutto gli acari, andando man mano a diminuire la loro presenza. L’aria viene alterata dalla presenza di muffe, acari, pollini, funghi, composti chimici e germi.

I diversi modelli che troverai sul mercato hanno una cosa in comune, ovvero il loro funzionamento: l’aria viene aspirata al suo interno con l’uso di una ventola che la direziona fino ai filtri. Qui il purificatore riesce a trattenere le particelle dannose per poi rilasciare l’aria pura nell’ambiente circostante. Per massimizzare la sua funzionalità è importante sistemare il purificatore vicino a una reale fonte inquinante: le zone migliori sono la cucina o il soggiorno.

Le diverse tipologie di filtro

I filtri sono di diverso tipo e cambiano in base al modello scelto. Il filtro meccanico ha lo scopo di bloccare le particelle più grossolane, in modo particolare la polvere e i peli degli animali. Quello elettrostatico invece sfrutta una carica elettrica che trattiene quelle particelle che sono riuscite a superare il filtro precedente. Visto il suo lavoro profondo dovrà essere cambiato più spesso. Lo ionizzatore invece cattura i batteri e la polvere ancora più sottile e fine andando a depositare gli scarti verso il basso così da facilitare la rimozione in fase di manutenzione. Infine grazie al filtro a carboni attivi si potrà allontanare non solo gli odori ma anche gli elementi organici e chimici che troviamo regolarmente nell’aria.

Arriva sul mercato un drone progettato per poter volare in flotte con lo scopo di realizzare veri e propri spettacoli d’animazione: a lanciarlo sul mercato è Intel, che ha così presentato il nuovo Shooting Star. Questo drone con telecamera presenta un software che è stato attentamente sviluppato per essere in grado di gestire una vasta gamma di apparecchi nello stesso momento. Secondo il sistema che presenta si vuole ridurre al minimo il rischio di imbattersi in danni causati a terzi, quindi incidenti con cose o persone. Presenta materiali plastici flessibili e monta delle protezioni alle eliche; nella parte inferiore possiede una luce LED multicolore che serve proprio per garantire le animazioni in fase di volo. E’ in grado di funzionare anche davanti a condizioni metereologiche non perfette come nel caso di una pioggia leggera. L’idea nasce da quanto fatto dalla stessa Intel un anno fa, quando mostrò la propria abilità stabilendo un Guinness World Record: al tempo infatti riuscì a far volare 100 droni nello stesso momento, con i dispositivi che si andavano a illuminare muovendosi a ritmo di musica. Un passo importantissimo in termini di sviluppo tecnologico.

Il software che presenta Shooting Star permette infatti di lavorare sulle più complesse figure e animazioni, con l’aggiunta di poter sincronizzare in modo del tutto automatico i movimenti con gli altri dispositivi, che vengono gestiti in base alla batteria residua e alla qualità della ricezione del GPS. Una mossa alquanto azzeccata visto che, già nel mese di ottobre, Intel è riuscita addirittura a stabilire un nuovo record nel controllare un numero quintuplicato di droni nello stesso momento. E questo aumenta la curiosità verso il gioiellino di Intel, che non appena si liberano in volo riescono a effettuare suggestivi giochi di luce utilizzando quasi 4 miliardi di combinazioni di colore, così come viene permesso dai LED applicati sul suo corpo.

Ma perché puntare su questo tipo di dispositivo? L’idea è abbastanza palese: si vuole aprire la strada a un nuovo tipo di utilizzo dei droni, costruendo attorno a questa attività e a questo utilizzo un vero business per farli volare non più singolarmente, ma in gruppo. In questo modo anche la stessa fase di vendita avverrebbe in gruppo; per ora però non si conosce a quanto ammonterà il prezzo di vendita di questo dispositivi e soprattutto quando verranno concretamente inseriti sul mercato. L’unica certezza è che potrebbero diventare la perfetta alternativa ecologica ai fuochi d’artificio, da usare durante eventi, manifestazioni o particolari festività.

Cerchi una scopa elettrica che possa aiutarti a gestire la pulizia della tua casa ma non sai da dove iniziare? Non temere, questo è il posto giusto per te: in questa breve guida cercheremo di scoprire insieme le potenzialità di questo accessorio versatile e utile, l’alleato perfetto per le tue faccende domestiche da effettuare sempre con facilità e velocità. Sul mercato esistono tantissime varianti delle scope elettriche, che si suddividono per caratteristiche, funzioni e fascia di prezzo. E allora vediamo nel dettaglio che cosa non deve mai mancare in una scopa elettrica senza fili per diventare il modello migliore per te.

Impara a valutare le caratteristiche tecniche

In un unico strumento avrai tutto ciò che ti serve per aspirare pavimenti e ogni altra superficie: di base una scopa elettrica rowenta dovrà essere quindi leggera, maneggevole e avere una buona autonomia qualora funzioni con batterie ricaricabili. Prima di tutto controlla sempre la potenza del motore della scopa che vuoi acquistare: la regola principale è semplice, poiché maggiore è la potenza e migliore sarà la pulizia. Controlla quindi il numero di watt e soprattutto informati sul consumo energetico, perché spesso quando compri un modello con un wattaggio basso rischi di trovarti di fronte a un dispositivo con consumi altissimi.

Non dimenticare poi di controllare la capacità della scopa: non disponendo di un sacchetto da ricambiare, dovrai essere sicuro che il contenitore della sporcizia sia sufficientemente capiente per riuscire a terminare l’intera attività di pulizia prima di essere svuotato. Il serbatoio è quindi tanto importante quanto lo è il motore stesso; ovviamente dovrai sempre metterlo in relazione con le tue esigenze d’utilizzo. Infine prendi in considerazione anche le dimensioni della scopa: quando i modelli si presentano senza filo da attaccare alla corrente elettrica e con un serbatoio medio-piccolo possono anche avere dimensioni ridotte. Dovrà presentare una forma semplice e leggera, facile da riporre dopo l’uso, anche per la fase di ricarica, ma soprattutto controlla che il manico sia ergonomico. Come aspetto finale non possiamo non citare gli accessori: in commercio vi sono diversi optional funzionali che ti serviranno non solo per pulire determinate superfici, ma anche per aiutarti con tappeti e divani, rimuovendo facilmente anche i peli dei tuoi amici a quattro zampe.

Ora hai una chiara idea delle basi fondamentali che possono rendere completa una scopa elettrica: non ti resta che metterti alla ricerca e tener sempre conto delle peculiarità che abbiamo appena scoperto insieme.

Sentiamo spesso parlare di mezzi di trasporto del futuro, di tecnologie che si mescolano alla tradizione, ma raramente ci concentriamo su ciò che queste tecnologie rappresentino per davvero nel momento storico in cui viviamo. Uno degli oggetti simbolo di questa importante rivoluzione è sicuramente il monopattino elettrico con precci accezzibili, mezzo di trasporto che non solo permette a chiunque di divertirsi, ma anche riesce anche ad aiutarti in fase di spostamento tra la tua abitazione e l’ufficio. Sei alla ricerca di questo veicolo? Vuoi comprarlo per poterti spostare in modo pratico ed ecologico come e quando vuoi? Prima di iniziare la ricerca dovrai sempre tenere a mente alcune cose che andremo a scoprire insieme, così fa facilitare la fase di acquisto, con la consapevolezza di aver scelto un prodotto che faccia al caso tuo.

Come scegliere uno skate elettrico?

Per prima cosa devi valutare la zona in cui abiti: sei in centro o in pianura? E’ un aspetto molto importante per stabilire quali saranno le caratteristiche base del tuo skate. Altro aspetto importante sono le batterie in litio che nel giro di poco tempo si sono evolute permettendo così di poter sempre contare su un oggetto il cui peso sia minimo rispetto ai modelli progettati nel passato. E ricorda sempre che la batteria è il cuore pulsante di uno skateboard elettrico! Altrettanto importante è il motore che generalmente va da una potenza di 400 a oltre 1000 Watt. Con una potenza più ridotta potrai comodamente spostarti su un terreno pianeggiante senza però poter contare su una potente accelerazione; più aumenti la potenza invece e maggiore sarà la possibilità di usare il tuo skate su diverse superfici, comprese le salite più ripide.

Molti hoverboard sfruttano un controller palmare wireless che è dotato di indicatori luminosi che ti comunicheranno lo stato e la situazione del tuo veicolo, partendo dal livello di carica della batteria fino ad eventuali errori di sistema. In questo modo sarai sempre aggiornato in fase di guida, senza doverti minimamente preoccupare di eventuali problemi. Le ruote invece devono presentare caratteristiche chiare in base al tipo di uso che vorrai fare del tuo skate: più le ruote sono lisce e più sono indicate per la corsa, mentre se sono dure sono consigliate per la strada. E infine parliamo di carica batterie che in media ti permetteranno di caricare in 3-5 ore il tuo skate elettrico, ricordando sempre che questo tipo di attesa varia in base al modello di skate che hai scelto.

 

 

Da diverso tempo la tecnologia ci ha permesso di introdurre nel nostro quotidiano dispositivi comodi e pratici come gli ereader: chi ama leggere sta lentamente cedendo al fascino dell’editoria digitale, che sa essere pratica e maneggevole soprattutto in fase di trasporto e archivio. All’interno di un solo reader potrai archiviare intere librerie, sfruttando la connessione Wi-Fi per salvare i tuoi book senza problemi, evitando così di dover collegare il tuo device al computer. E’ inutile negare che esistono molti vantaggi nell’uso di un ebook reader, poiché rispetto alla versione cartacea permette una serie di benefit che vogliamo scoprire insieme!

Per prima cosa partiamo dal costo, che è spesso molto contenuto e varia in base alla memoria e capacità di archiviazione che sceglierai; non vi saranno problemi di spazio e trasporto poiché in pochissimi centimetri e in appena 30 grammi potrai inserire una vasta quantità di titoli da leggere e rileggere dove più preferisci. Tutti gli eReader, fatta eccezione per i Kindle Paperwhite oltre ad avere una memoria interna (che generalmente è di 4 GB, non poco se pensiamo che i file testo sono davvero molto piccoli a livello di dimensioni) prevedono l’apposita slot per micro SD che così ti porterà ad ampliare la sua capacità in modo veloce, fino a un massimo di 64 GB.

E’ presto detto che ad oggi questo dispositivo ha superato tutti i suoi limiti, offrendo la possibilità di personalizzare ogni tua esperienza di lettura, una possibilità che purtroppo un libro in versione cartacea non è in grado di garantire. Sfruttando la tecnologia eInk viene imitata sullo schermo il regolare aspetto che  si ottiene leggendo un testo stampato su un foglio, in modo da non riscontrare mai problemi di affaticamento della tua vista. Le più divertenti possibilità offerte sono quelle di poter sottolineare, evidenziare, scrivere note di testo e creare segnalibri, andando così a interagire con il testo in maniera veloce e divertente.

Prima di acquistare un modello ti consigliamo sempre di valutare i modelli in base ai prezzi, ricordando che non sempre il prezzo più alto sarà riferito al modello migliore. Troverai infatti tantissimi ebook reader economici sul mercato online che offrono però ottime qualità di lettura e caratteristiche incredibili: si tratta solo di imparare a osservare le offerte in modo da scovare quella più adatta a te. L’esperienza digitale ti permetterà di fare un grande passo avanti anche nei confronti della tua passione letteraria!